Sezione PLR Nuova Bellinzona

Presentazione proposta sette candidati al Municipio per le elezioni del 2 aprile 2017

Conferenza stampa 

Nei giorni scorsi la commissione cerca, formata dall’Avv. Marco Cereda, che ne ha coordinato i lavori, Amos Benelli, Marisa Cadola e Michele Masdonati ha terminato i propri lavori.

Ha quindi proceduto a comunicare al neocostitutito comitato della Sezione la propria proposta di sette candidati che hanno dato la disponibilità a figurare sulla lista del Partito per le prime elezioni del nuovo Comune, che si svolgeranno il 2 aprile 2017.

Si è trattato di un intenso lavoro, cominciato già nel mese di giugno e proseguito durante i mesi seguenti, attraverso numerosi colloqui e incontri. La commissione cerca ha contattato, incontrandone la maggior parte a colloquio, alcuni più di una volta, tutti i 34 municipali uscenti dei 13 comuni aggregati. A questi, si sono aggiunti i Deputati bellinzonesi al Gran consiglio.

Invero, le condizioni di partenza entro le quali operare la scelta presentavano alcune particolarità. Innanzitutto, il prossimo due aprile sarà eletto un Municipio che sarà confrontato con l’arduo ed impegnativo compito di creare un nuovo e complesso Comune. è per quest’ultimo motivo che la Commissione cerca ha proposto ed il Comitato approvato la scelta di puntare su candidati che vantassero già la dovuta esperienza esecutiva in seno a un Comune.

Il Partito Liberale Radicale, peraltro principale promotore del progetto aggregativo, è convinto che i numeri di cui dispone in termine elettorali lo pongono nelle condizioni di conquistare la maggioranza relativa nel nuovo esecutivo. Questo imporrebbe un ruolo di conduzione dei lavori di costruzione del nuovo Comune, una responsabilità importante che può essere assunta al meglio unicamente mettendo a disposizione figure che abbiano la necessaria esperienza e competenza per poterselo assumere.

Altro criterio fondamentale sul quale la commissione cerca si è basata per operare la propria scelta e formulare conseguentemente la proposta è legato alla territorialità. Il partito ha infatti deciso di organizzarsi per circondari, nello specifico quattro: Nord (composto dai comuni di Claro, Gnosca, Gorduno, Moleno e Preonzo), Centro (Bellinzona), Ovest (Gudo, Monte Carasso, Sementina) e Sud (Camorino, Giubiasco, Pianezzo, S. Antonio).
Se per le liste al Consiglio Comunale la suddivisone in circondari costituirà criterio chiaro di selezione che permetterà ad ogni circondario di essere rappresentato all’interno del futuro legislativo, per quanto riguarda il Municipio, era importante che ogni circondario avesse almeno un proprio rappresentante sulla lista, tenuto conto della rispettiva forza numerica degli elettorati nei quattro circondari.

È quindi stata presentata al Comitato la seguente proposta di candidati disponibili ad affrontare l’elezione per il Municipio, che vengono presentati dettagliatamente attraverso le singole schede allegate (in ordine alfabetico):

  • Andrea Bersani, Sindaco di Giubiasco, per il Circondario Sud;
  • Graziano Crugnola, Vice Sindaco di Sementina e Gran Consigliere, per il Circondario Ovest;
  • Silvia Gada, già Sindaco di S. Antonio, per il Circondario Sud;
  • Simone Gianini, Municipale di Bellinzona, per il Circondario Centro;
  • Christian Paglia, Municipale di Bellinzona, per il Circondario Centro;
  • Fabio Pasinetti, Sindaco di Preonzo, per il Circondario Nord;
  • Felice Zanetti, Vice-Sindaco di Bellinzona, per il Circondario Centro.

Il comitato ha preso conoscenza con soddisfazione della proposta, facendola propria. È altresì convinto che con questi candidati il Partito Liberale Radicale potrà presentarsi al cospetto delle prossime elezioni comunali con una lista forte che ponga le giuste basi per pensare di poter raggiungere obiettivi ambiziosi.

Nelle prossime settimane verrà portato a termine pure l’altrettanto importante lavoro di reperimento di candidati disponibili a figurare sulla lista per il consiglio comunali. Si ritiene di fondamentale importanza mettere a disposizione candidati validi anche per il futuro legislativo, che avrà un ruolo determinante in particolare nei primi anni del nuovo comune.

La proposta dei candidati al Municipio è stata in seguito presentata per condivisione e approvazione agli attuali membri noti della futura Direttiva del partito, ad oggi i presidenti della Sezioni PLR dei 13 Comuni.

Si ricorda infine che la proposta di candidati dovrà essere avallata da regolare assemblea, la quale verrà organizzata attorno alla metà del mese di gennaio prossimo.