Missione

Programma di Legislatura 2012 - 2016

Il nostro Paese.

La Svizzera è un Paese multietnico e multiculturale. Non è tanto quindi una religione, un’etnia o una lingua che identificano il cittadino svizzero. La nostra identità è nei nostri valori politici Svizzeri, nel nostro Stato e nella sua struttura. Quali sono gli aspetti che uniscono i cittadini Svizzeri ?

I valori del liberalismo sono fondamentali della nostra tradizione e possono essere riassunti nell’amore della libertà, nella promozione dell’iniziativa economica e della responsabilità individuale, le pari opportunità di partenza, l’istituzione di una rete di solidarietà sociale, la pace del lavoro, lo stato di diritto, la democrazia diretta, il federalismo e la concordanza. Il Partito liberale - radicale di Minusio vuole riaffermare questi valori.

Viviamo in uno Stato federale nel quale abbiamo riconosciuto alcune competenze e compiti alla Confederazione, altri ai Cantoni, infine altri ancora ai Comuni. Minusio è quindi l’anello più vicino al cittadino/a Svizzero. Federalismo significa anche solidarietà, e quindi aiuto reciproco, non solo fra differenti regioni del nostro Paese ma anche fra cittadini. Un altro valore d’identità politica che caratterizza il nostro Paese a tutti i livelli è la democrazia diretta o semidiretta, nella quale il cittadino propone o sostiene un progetto votandolo. Infine il consociativismo, ovvero la collaborazione di tutte le forze politiche presenti negli esecutivi e che collaborano tra loro per raggiungere soluzioni condivise.

Stravolgere questi principi significa perdere la propria identità di svizzeri.

Minusio, è quindi il primo anello che sostiene il suo cittadino e questo patto democratico caratterizza la Svizzera.

La nostra Minusio.

Minusio non è un comune dormitorio ma un comune vivo con parecchie associazioni e attività. Un comune che pensa concretamente alle famiglie e ai suoi giovani e s’impegna nell’offrire infrastrutture per tutte le età e servizi sociali d’avanguardia da completare e perfezionare. Minusio vuol essere anche un comune che pensa all’ambiente; prova ne è il raggiungimento della certificazione “Minusio città dell’energia” e il fatto che il WWF gli ha riconosciuto il premio “il sole sul tetto”. Un comune con la propria identità nella quale, per tradizione consolidata da anni, l’Autorità comunale è vicina ai propri cittadini.

A Minusio vogliamo costantemente migliorare la qualità di vita e lo possiamo con la collaborazione di tutti. Partecipare, o vivere comunque attivamente, significano collaborare assieme per migliorare il territorio nel quale noi viviamo tutti i giorni.

Ci adopereremo per cercare un consenso su progetti politici di rilancio della regione locarnese e collaborare attivamente con gli altri comuni in tutti i settori in cui ciò sarà possibile.

L’impegno del PLR Roccabella con i suoi elettori:
  • Trasparenza nell’azione politica e nel servizio ai cittadini.
  • Ricercare il consenso con le altre forze politiche: grazie anche al coinvolgimento di rappresentanti delle altre forze politiche si potrà realizzare progetti ambiziosi e qualificanti, che permetteranno a Minusio di ulteriormente migliorare la qualità della vita dei suoi cittadini e di continuare ad essere considerato il polo residenziale del comprensorio locarnese.
  • Gli eletti s’impegneranno ad operare lealmente nel rispetto vicendevole senza dimenticare i principi summenzionati che hanno reso forte il PLR.
  • I candidati/e all’elezione del Municipio e del Consiglio Comunale presentati dalla sezione “La Roccabella” del PLR di Minusio condividono e sottoscrivono i seguenti principi e programma di legislatura e si impegnano ad operare con serietà.
  • Rispetteremo inoltre tutte le decisioni prese democraticamente.
Come affrontiamo i temi ?

Il metodo liberale sottopone a verifica costante le opinioni e le pratiche partendo dall’analisi dei problemi concreti, senza condizionamenti ideologici o imposizioni di gruppi d’interesse. Favoriamo una concezione dinamica e non assistenziale del Comune, che deve essere sufficientemente forte, con strutture sane ed efficienti e impegnarsi a garantire la necessaria sicurezza sociale ed economica.Siamo pronti a incoraggiare le iniziative che possano portare benessere e serenità al nostro Comune e i nostri rappresentanti eletti s’impegnano, come già fatto sino a oggi, affinché gli interessi privati non influenzino in alcun modo l’azione politica.

Minusio vuole continuare ad essere attrattivo dal punto di vista ambientale, economico, sociale e da quello della qualità della vita e della sicurezza.

Il programma PLR “la Roccabella” Minusio e le sue realizzazioni concrete.
Legislatura 2008 – 2012
  • Vogliamo un Comune amministrato in modo sempre più efficiente, con un’oculata gestione della cosa pubblica.
  • Adozione del nuovo Piano Regolatore.
  • I lavori per ristrutturare e ampliare la scuola dell’infanzia sono terminati e il credito concesso del Consiglio Comunale è stato rispettato.
  • I lavori per ristrutturare e ampliare il cimitero sono terminati e il credito concesso del Consiglio Comunale è stato rispettato.
  • I lavori al Parco Usignolo sono terminati e il credito concesso del Consiglio Comunale è stato rispettato.
  • Ottenuta la certificazione “Minusio: Città dell’energia”.
  • Promozione di progetti concreti, ad esempio in tema di contabilità e check up energetici.
  • Utilizzazione di attrezzature energeticamente efficienti.
  • Uso sempre più parsimonioso dell’acqua.
  • Valorizzazione delle rive, in collaborazione con il Patriziato, a disposizione dei cittadini, e avvio procedura d’esproprio di un terreno a lago.
  • La realizzazione del ristorante a Mappo è iniziata.
  • Completamento e valorizzazione della rete dei sentieri comunali tramite l’allestimento di percorsi didattici e percorsi scuola casa.
  • Avviato il progetto per migliorare la qualità dell’illuminazione stradale.
  • E’ stato raggiunto l’accordo con le altre forze politiche per la sistemazione dell’area del
  • Campidoglio e la realizzazione di appartamenti protetti per anziani.
  • E’ stata promossa l’utilizzazione di Villa San Quirico.
  • Azienda acqua potabile: rinnovo delle infrastrutture, servizio capillare e di qualità.
  • Sostegno alle famiglie, ai giovani e alle associazioni, così da favorire una migliore integrazione sociale.
  • Avvio del progetto Midnight (giovani in palestra il sabato sera) a Minusio.
  • Progettazione per il rifacimento dei ponti di Via dei Colli e Via Albaredo, e della bretella provvisoria su Via Albaredo.
  • La ” Zona 30” e la “Zona Blu” sono state introdotte definitivamente nei comparti centrale/Via delle Vigne Scuole Cadogno.
  • Sono continuate le opere di consolidamento lungo alcuni riali.
  • Nuovi risanamenti delle sorgenti sono stati eseguiti.
  • La villa San Quirico a disposizione della collettività.
  • Offerta ampliata del centro culturale Elisarion.
  • Eliminata l’annosa gru di cantiere al Parco Girasole.
Il futuro: la prossima legislatura 2012 – 2016 a Minusio.

Minusio dev’essere un comune sempre più bello, vivibile e accogliente, con speciale attenzione all’ambiente, al piano viario, al tempo libero, alla sicurezza dei cittadini e alla sua gestione.

Noi ci impegneremo per:

  • Un Comune amministrato in modo sempre più efficiente, con un’oculata gestione della cosa pubblica.
  • Il moltiplicatore d’imposta dovrà rimanere interessante.
  • E’ necessario uno sforzo maggiore per convincere i proprietari di abitazioni secondarie a domiciliarsi a Minusio.
  • Adozione di alcune varianti puntuali di Piano Regolatore (ad es. zone miste, nucleo e porto).
  • Terminare i lavori per l’edificazione del nuovo ristorante a Mappo nel rispetto del credito concesso del Consiglio Comunale.
  • Nell’ambito della certificazione “Minusio: Città dell’energia” continuare negli sforzi intrapresi; il label raggiunto è inteso come un nuovo punto di partenza per migliorare coinvolgendo ancor maggiormente amministrazione e popolazione.  Promozione di progetti concreti, ad esempio in tema di contabilità e perizia energetica. Utilizzazione di attrezzature energeticamente efficienti.
  • Uso sempre più parsimonioso dell’acqua; realizzazione del serbatoio “Zotte” quale tassello importante per la valorizzazione delle acque sorgive e ottimizzazione del pompaggio; recupero energetico e garanzia di approvvigionamento acque per tutto il comprensorio; rinnovo delle infrastrutture, servizio capillare e di qualità. Messa in sicurezza dell’acquedotto e garanzia della potabilità dell’acqua.
    Misure di moderazione del traffico (zone 30 e zone blu a confine con Muralto e zona scuole Vignascia).
  • Allestimento di uno studio e di un progetto per i punti di erosione sulla riva del lago.
  • Ampliamento del Porto.
  • Completamento e valorizzazione della rete dei sentieri comunali tramite l’allestimento di percorsi didattici.
  • Migliorare la presenza degli agenti sul territorio comunale e reintrodurre un efficiente servizio di agenti di quartiere per il controllo del territorio e delle persone.
  • Migliorare la qualità dell’illuminazione stradale e contenimento dei consumi.
  • Sistemazione più consona del centro rifiuti e dei suoi satelliti.
  • Pianificazione degli interventi in zona Campidoglio e Esplanade; creazione delle condizioni quadro e avvio della necessaria progettualità. Per la zona Campidoglio creazione di un parco e zona ricreativa e per la zona Esplanade appartamenti protetti.
  • Percorso pedonale dal Parco Fontile al lago.
  • Allestimento del catalogo aggiornato degli stabili comunali, rispettivamente di alcuni stabili pubblici.
  • Sostegno alle famiglie, ai giovani e alle associazioni, così da favorire una migliore integrazione sociale.
  • Rifacimento dei ponti di Via dei Colli e Via Albaredo, e della bretella provvisoria su Via Albaredo.
  • Opere di consolidamento lungo alcuni riali.
  • Villa San Quirico: interventi puntuali.
  • Casa Rea: elaborare un progetto globale per gli interventi dei prossimi anni (ampliamento soggiorno, impiantistica efficiente e interventi di manutenzione).
  • Con il Cantone nuovo impianto di riscaldamento scuole Vignascia.
  • Progetto di fattibilità ristrutturazione Casa ex Fleitmann.
  • Aggiornamento del progetto e primi interventi su Via R. Simen.
  • Offerta ampliata del centro culturale Elisarion.
  • Nuovo arredo e misure di moderazione su Via Brione (parte e bassa).
  • Nuovo arredo nei vicoli dei nuclei.
  • Posteggio asinelli S. Quirico esproprio e progettazione dell’opera.
  • Consolidamento Via Moranda.
  • Marciapiedi Via Verbano 2.a tappa
  • Realizzazione segnaletica culturale.
  • Interventi diversi sulle canalizzazioni (nucleo alto di Minusio, Vicolo Cadnigo, Creanza, Via
  • Navegna e Via Simen verso Est.
  • Partecipazione ai lavori necessari per il risanamento della diga Tendrasca.
  • Per il tramite della Fondazione Rivapiana l’elaborazione di progetti negli svariati campi del sapere che possano avvicinare al nostro Comune e alla nostra regione l’USI e la SUPSI (audiovisivo, turismo, formazione, ecc.).
  • Completamento del recupero del Parco Girasole e relative vie di accesso e marciapiedi, nel rispetto delle convenzioni.

Vogliamo quindi un Comune sempre più attrattivo per i cittadini che desiderano risiedervi e per quelli che vogliono operarvi in pace e tranquillità, senza tuttavia dimenticare la ricerca di opportune sinergie a livello regionale.

Quanto sopra descritto è stato, e sarà, possibile grazie ai nostri elettori ed elettrici, a tutte le forze politiche e ai singoli eletti che hanno condiviso e condividono il nostro impegno nella scorsa e nella prossima legislatura, agli enti pubblici presenti a Minusio e a tutte le associazioni di Minusio.

Per continuare a concretizzare i nostri ed i vostri obbiettivi abbiamo bisogno del vostro sostegno, un grazie di cuore a tutti voi!